SOS VIOLENZA DOMESTICA - sos violenza domestica onlus

Posto occupato!

Posto occupato!
Anche la nostra associazione ha aderito all'iniziativa dell'assessorato regionale alle politiche di genere che aveva proposto per il 25 novembre la campagna "Posto occupato". E' un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza che prima che un marito, un ex, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, in metropolitana, sul tram, a scuola, nella società. Con questa iniziativa si ricorda quel posto oggi vuoto.
Questo posto noi fondatrici di SOS Violenza Domestica lo abbiamo riservato a loro. Il grembiule piegato sulla sedia sta ad indicare che la maggior parte delle vittime lo sono all'interno delle mura domestiche. Quest'oggetto ricorda anche una quotidianità interrotta per sempre e lascia protagonista l'assenza rappresentata dalla sedia vuota      

Nella fotografia le 5 fondatrici di Sos Violenza domestica, Ketty Remelli, Iole Pasquetti, Gabriella Poli, Patrizia Bertagna, Maria Grazia Giane

sos assessore reg 25 nov 14.jpg
Davide Bendinelli, assessore regionale ai servizi sociali della Regione Veneto è intervenuto all'incontro "Quando la violenza ha le chiavi di casa" organizzato il 25 novembre scorso. L'assessore ha portato il saluto della Regione e informato i presenti sui finanziamenti stanziati per organizzare iniziative atte a arginare l'emergenza femminicidio. Importi importanti che si spera arrivino presto alle strutture preposte che stanno operando in Veneto. 

Quando la violenza ha le chiavi di casa: 25 novembre ore 20.30 Teatro di San Benedetto

Quando la violenza ha le chiavi di casa: 25 novemb...
il 25 novembre si è celebrato in tutto il mondo la "Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne", giorno scelto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che ha invitato tutti i governi, le ONG e le organizzazioni internazionali ad organizzare eventi per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’ argomento.
Nel 2005 alcune associazioni, Centri Antiviolenza e Case delle donne hanno iniziato a proporre in Italia eventi per onorare questa giornata. Anche la nostra associazione "SOS VIOLENZA DOMESTICA ONLUS" ha organizzato un evento: "Quando la violenza ha le chiavi di casa" presso il Teatro della Parrocchia di San Benedetto 

I relatori, la dottoressa Veronica Zuin e Dottor Said El Khanossi,  del Pronto soccorso di Peschiera, si sono soffermati sul protocollo di intervento al Pronto soccorso nel caso di arrivo di una vittima di violenza e dei servizi disponibili.


VIOLENZA DOMESTICA

Giovanna Fratta Pasini

Occhi pesti chiusi.

Mani alzate

a riparare il viso

dai colpi inferti

da un amore assassino

 

Alza gli occhi donna,

umiliata e stanca,

fissa lo sguardo

contro l'altro sguardo

pieno di odio e disprezzo.

 

Non ci si arrende

di fronte ad un nemico.

Coraggio, agisci, confidati

con le persone amiche

 

Tu sei donna libera

non spezzare il tuo cuore.

Condivisione è amore

non odio e schiavitù.

 

La tua sottomissione

non ha onori

ma, solo dolore.

intervista patrizia l'altro giornale luglio 2014.j...

Piaga che colpisce donne e minori

Piaga che colpisce donne e minori
«Ormai quasi quotidianamente assistiamo ad eventi tragici, consumati in contesti  familiari che vedono come vittime soprattutto le donne e i minori». Questo il motivo che ha spinto cinque amiche a fondare, nel novembre 2013, l’associazione Sos violenza domestica onlus. «Più di una volta – aggiungono Ketty Remelli (presidente), Gabriella Poli (vicepresidente), Patrizia Bertagna (segretaria), Iole Pasquetti (pubbliche relazioni), Mariagrazia Giane (tesoriere) coadiuvate dal direttore scientifico Lorenzo Tessari - ci eravamo ritrovate a commentare questi fatti di cronaca e ci eravamo fermate a riflettere su come tale evento poteva essere accaduto e la prima domanda che sorgeva nella mente e nel cuore di ciascuna di noi era se non si poteva evitare un tale esito, se non c’era la possibilità di intervenire prima, se qualcuno, vicino ai soggetti protagonisti della tragedia, non avesse colto segnali di malessere che provenivano da quel nucleo familiare.

giugno 2014

leggi tutto/comunicati-stampa-articoli_3965354.html

Diritti umani in primo piano

Diritti umani in primo piano

E’ stata una serata all’insegna dell’emozione quella organizzata lo scorso 5 giugno presso il teatro parrocchiale di San Benedetto di Lugana dall’associazione Sos Violenza Domestica Onlus di Peschiera del Garda. Ospite di “Inno alla vita”, così è stata intitolata la serata, era il dottor Gianpaolo Trevisi, Direttore della scuola allievi agenti di Polizia di Peschiera del Garda e apprezzato scrittore e narratore. Ed è proprio da uno dei suoi libri che Trevisi ha preso spunto per il suo intervento: "C'era una volta fagiolino" raccoglie le sue idee e i suoi valori, partendo dal dialogo immaginario svolto nei nove mesi in cui insieme alla moglie ha atteso la nascita della figlia. Lo scrittore ha quindi condotto il pubblico in una sorta di viaggio in cui il pensiero costantemente rivolto alla figlia e alla vita che l'attenderà si mescolava con il mondo che circonda i giovani d'oggi.


giugno 2014

leggi tutto/comunicati-stampa-articoli_3965354.html


 

La violenza ha in sé un tratto peculiare: è infestante come un'erba maligna

La violenza ha in sé un tratto peculiare: è infest...
PIERO BONINI

La violenza ha in sé un tratto peculiare: è infestante come un'erba maligna.
Si riproduce, si diffonde, si moltiplica secondo un andamento crescente, è pervasiva.
Parlare di violenza rende violenti, un po' come l'ansia induce ansia nell'altro.
Finalmente ci permettiamo di parlarne, di guardarci l'un l'altro, di riconoscerci esseri umani chiamati ad attraversare i nostri abissi consapevoli che non tutto è perduto ma che c'è sempre un "meglio" verso cui dirigersi. Finalmente ci permettiamo di parlarne, di guardarci l'un l'altro, di riconoscerci esseri umani chiamati ad attraversare i nostri abissi consapevoli che non tutto è perduto ma che c'è sempre un "meglio" verso cui dirigersi.

aprile 2014

leggi tutto /comunicati-stampa-articoli_3965354.html

Violenza intrafamiliare al minore

Violenza intrafamiliare al minore

26 FEBBRAIO ORE 20.30 PARROCCHIA DI SAN BENEDETTO DI LUGANA

26 FEBBRAIO ORE 20.30 PARROCCHIA DI SAN BENEDETTO ...

CONFERENZA "VIOLENZA INTRAFAMILIARE AL MINORE" RELATRICE LA DOTTORESSA LAURA FONTECEDRO

CONFERENZA "VIOLENZA INTRAFAMILIARE AL MINORE" REL...

GRANDE AFFLUENZA DI PUBBLICO E AUTORITA' PER IL LANCIO DI SOS VIOLENZA DOMESTICA

GRANDE AFFLUENZA DI PUBBLICO E AUTORITA' PER IL LA...
La sala del teatro parrocchiale di San Benedetto di Lugana gremita, in prima fila i questori di Verona, Danilo Gagliardi e di Mantova Giuseppe Reccia, il comandante dei carabinieri di Peschiera Francesco Milardi, il sindaco di Peschiera Umberto Chincarini oltre ad altre auorità militari e civili e naturalmente al padrone di casa, don Luigi Trapelli, hanno onorato il 22 gennaio scorso il battesimo ufficiale della nostra associazione. La presidente di Sos violenza domestica, Ketty Remelli ha presentato l'associazione con una lunga interessante relazione. 

ESEMPI DI VIOLENZA FRA LE MURA DI CASA CON LA RELATRICE ANNA CAPOZZO

ESEMPI DI VIOLENZA FRA LE MURA DI CASA CON LA RELA...
Nell'occasione si è svolta anche la conferenza del vice questore aggiunto di Verona, Anna Capozzo che ha catturato l'uditorio con il suo eloquio.  Argomento di grande attualità violenza tra le mura di casa, Capozzo ha snocciolato dati ed esempi, fornito consigli e approfondito tematiche utili alle vittime di violenza. Si è parlato di prevenzione e di rapporti malati, di gelosia, di prevaricazione. Il libro della Capozzo "Tuffatori, vita, occhi di uomini" ha dato spunto al dibattito condotto e moderato dalla vicepresidente Gabriella Poli per la serata anche nella veste di presidente dell'Inner Wheel che ha patrocinato l'evento.